James Williams & Dennis Irwin

Approfittando delle date italiane della tournée dei Art Blakey Alberti propose a Williams e Irwin (entrambi Jazz Messengers) di incidere un duo pianoforte-contrabbasso. Musicista di grande talento, Williams, a soli ventidue anni divenne insegnante presso il Berklee College of Music di Boston. La sua maestria alla tastiera non passò inosservata agli occhi di uno scopritore di talenti come Blakey che, dopo due iniziali rifiuti, riuscì infine a reclutarlo per i suoi Jazz Messengers. La collaborazione di Williams con Blakey si sarebbe sviluppata con continuità nell’arco dei dieci anni successivi. Sei mesi prima che Williams approdasse alla sua corte, Blakey aveva ingaggiato anche il contrabbassista Dennis Irwin, nativo di Birmingham, Alabama. Questi aveva suonato con Red Garland prima di trasferirsi a New York nel 1974, dove aveva lavorato con Ted Curson, Mose Allison, Betty Carter e con molti altri ancora, conscio che la propria crescita artistica “…sarebbe avvenuta prendendo al volo ogni occasione di suonare”. Irwin tenne fede alla regola che si era dato e, nel corso della sua attività partecipò da sideman alla realizzazione di oltre cinquecento dischi. Il duo registrò per la Red Records cinque brani in tutto di cui uno firmato da Williams, due da Irwin e due standard.

James Williams è nato l’8 marzo 1951 a Memphis, nel Tennessee. Ha iniziato a studiare pianoforte all’età di 13 anni e successivamente è stato organista presso la Eastern Star Baptist Church di Memphis, posizione che ha ricoperto per sei anni. Ha conseguito una laurea in Educazione musicale presso la Memphis State University, dove ha anche stretto una solida amicizia con i pianisti di Memphis Mulgrew Miller e Donald Brown.
A 22 anni Williams si trasferisce a Boston per accettare un posto di insegnante al Berklee College of Music. Un anno dopo si unisce al gruppo del batterista Alan Dawson, che fornisce supporto nell’area di Boston ad artisti in tournée come Art Farmer, Milt Jackson, Sonny Stitt, Pat Martino, Jean Carn, Red Norvo e Arnett Cobb. Nel 1977 Williams registra il suo primo album come leader, tiene il suo primo concerto con composizioni originali e incontra per la prima volta Art Blakey, con il quale registra 10 album per i Jazz Messengers, nella formazione che comprendeva Wynton Marsalis, Bobby Watson, Bill Pierce e Charles Fambrough.
Nel 1984 Williams si è trasferito a New York, suonato e registrando con Dizzy Gillespie, Ray Brown, George Duvivier, Art Farmer, Kenny Burrell, Elvin Jones, Freddie Hubbard e Tony Williams.
Ha prodotto album per molti altri musicisti, tra cui Phineas Newborn, Jr., Harold Mabern, Donald Brown, Billy Pierce, Bill Easley, Tony Reedus e Geoff Keezer. Nel 1993, Williams ha concentrato le sue attività di produzione sotto l’ombrello della sua società, Finas Sound Productions, Inc. Il nome è un omaggio fonetico a Phineas Newborn, Jr. che pronunciava il suo nome “Fine’-us”.
Compositore prolifico, i suoi pezzi come “Arioso”, “Black Scholars” e “Alter Ego” incarnano melodie memorabili e una costruzione ritmica scattante. Molti dei suoi brani compaiono in album di altri artisti, tra cui quelli di Art Farmer, Kenny Barron, Victor Lewis, Gary Burton e Roy Hargrove.
Williams è stato un educatore di lungo corso. Oltre alla Berklee, è stato membro della facoltà del National Combo Camp, ha insegnato alla Hartt School of Music è stato membro fondatore della Smithsonian Jazz Masterworks Orchestra e direttore degli studi di jazz alla William Paterson University.
É morto per un cancro al fegato a New York nel 2004.

Dennis Irwin, contrabbassista, è nato il 28 novembre 1951 a Birmingham, Alabama, vanta oltre 500 registrazioni al suo attivo. Irwin ha frequentato la North Texas State University studiando musica classica. Pur avendo iniziato a suonare il sax alto e il clarinetto (ottenendo la prima cattedra All State di clarinetto quando frequentava la Westchester High School di Houston), passò presto al basso .
Ha lavorato con il pianista Red Garland a Dallas e trasferitosi a New York ha suonato con Charles Brackeen e Ted Curson nel 1975. Ha accompagnato cantanti come Jackie Paris, Betty Carter, Annie Ross, Ann Hampton Callaway, Tania Maria e Mose Allison. A partire dal 1977, Irwin ha suonato con Art Blakey per tre anni. I Jazz Messengers hanno registrato diverse composizioni di Irwin, tra cui “Kamal”. Irwin ha lavorato anche con Chet Baker, Mel Lewis, Joe Lovano, Stan Getz, Johnny Griffin e Horace Silver, oltre che con i musicisti brasiliani Duduca Fonseca e Portinho. Dal 1992 al 1995 Irwin ha suonato con il chitarrista John Scofield.
La sua battaglia contro il cancro al fegato, che alla fine gli è stato fatale, ha sensibilizzato l’opinione pubblica sui musicisti jazz senza assicurazione medica. La Jazz Foundation of America e l’Englewood Hospital and Medical Center hanno creato il Dennis Irwin Memorial Fund per pagare gli screening del cancro ai musicisti jazz e blues non assicurati. Irwin è morto a Manhattan il 10 marzo 2008, lo stesso giorno in cui si è tenuto un concerto di beneficenza del Jazz at Lincoln Center in suo onore, con esibizioni di Wynton Marsalis, Tony Bennett e Jon Hendricks, oltre a Lovano e Scofield.